lunedì, 2 Agosto, 2021

Giorgia Ferri

Avatar
27 ARTICOLI 0 Commenti
Il ministro della Difesa Guerini ha accolto la richiesta del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà di far intervenire l’intervento delle Forze Armate per far fronte all’emergenza dei rifiuti
Il Coronavirus e la pletora di norme emanate a lui connesse hanno fatto emergere i responsabili della farraginosa macchina della Difesa: i dirigenti che emanano le cosiddette “circolari”
La Rappresentanza Militare ha i giorni contati e il suo naturale successore è il Sindacato Militare ma, in attesa che il governo legiferi, qualcuno si è portato avanti “vendendo” un prodotto che ancora non esiste
Vorremmo disporre di un lessico sufficiente ad esprimere quanto siamo rimasti sbigottiti nell’apprendere la decisione partorita dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, vanto di Fratelli d’Italia e quindi, de facto, depositario dei sentimenti più alti di orgoglio e fierezza verso le Forze Armate. O almeno è quello che...
Prosegue la marcia solitaria dello Stato Maggiore Esercito che in piena pandemia da COVID-19 bandisce un “Concorso per Ufficiali Ruolo Speciale” - scaduto il 19 aprile scorso - al fine di reclutare altre unità da impiegare nella gestione dell’emergenza sanitaria che il nostro Paese sta vivendo ormai da mesi....
Riconosciuto il diritto alla vita dopo il periodo lavorativo e la possibilità di rimanere con il proprio conduttore a titolo gratuito
Ennesimo tiro mancino ai danni del personale del comparto Difesa: l'approvazione del correttivo al riordino delle carriere è al momento cristallizzata.
Serve con urgenza una revisione della nomenclatura che possa identificare la categoria dei Graduati senza perdita di tempo, mantenendo intatte le competenze e le gerarchie
Questo riordino farsa non è la rivoluzione che il personale militare si aspettava. Al contrario, è l’ennesima copia sbiadita di una presa per i fondelli, volta a gettare fumo negli occhi
L'atteso correttivo al riordino dei ruoli del personale militare è in questo frangente nelle mani delle commissioni parlamentari
Ci siamo. Il provvedimento di Legge al correttivo del riordino dei ruoli volge al termine. Le Commissioni parlamentari interessate dovranno esprimere il loro parere, non vincolante, entro il 29 novembre. L’intero mese di dicembre servirà alle amministrazioni per accettare o meno, in termini di fattibilità tecnica, i pareri degli onorevoli...
Dopo una vita spesa al servizio del Paese, vengono lasciati nei canili a morire di solitudine o, peggio, soppressi