Fincantieri, l’ultima raffica di Bono: licenziato Giordo per il silenzio sul MOU colombiano del “D’Alemagate”

Giuseppe Bono l’aveva fatto capire con la sospensione dall’incarico e l’avvio del procedimento disciplinare. E ora è arrivata la conferma: proprio alla vigilia dell’assemblea di lunedì prossimo, che ratificherà l’arrivo del nuovo vertice, Giuseppe Giordo è stato licenziato da Fincantieri. La motivazione è ancora tenuta riservata, ma si sa comunque per certo che alla base del provvedimento, firmato da Bono, ci sono i retroscena della famosa trasferta in Colombia per favorire -con Leonardo- la vendita delle navi e degli aerei militari sponsorizzata dall’ex-premier Massimo D’Alema e dai suoi improbabili collaboratori. In particolare, la firma di quel MOU di cui il DG Navi Militari non riferi’ all’AD al suo ritorno.

Intanto, mentre Bono colleziona attestati di stima e di affetto da parte dei sindacati e dei lavoratori, a tutti i livelli, per l’eccellente stato dei conti e degli ordini in portafoglio che lascia in eredità al nuovo vertice, in azienda si respira un’aria di grande preoccupazione per il futuro di Fincantieri. Perché è quantomeno sconcertante che il nuovo AD designato dal trio Giavazzi-Scannapieco-Funiciello, Pierroroberto Folgiero, non abbia ancora sentito la necessità di prendere contatto con Bono per il passaggio di consegne.
Se il buongiorno si vede dal mattino…

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli