L’avevano avvertito di stare attento ai collaboratori di cui intendeva circondarsi. Ma lui niente. Da lombardo testardo, non si è accontentato della figuraccia rimediata nel goffo tentativo di salvare il governo Conte 2 con la febbrile ricerca dei senatori “responsabili”. Ottenuta comunque come premio la nomina a sottosegretario con Draghi, per di più a Palazzo Chigi con la delega ai delicati problemi dello spazio, ha subito voluto strafare.

E così, nel nuovo delirio di onnipotenza, ha deciso di scegliersi come braccio destro il professor Andrea Taramelli, affidandogli il compito di comunicare ai vertici dell’ASI i suoi desiderata in tema di nomine nei vari CdA dell’Agenzia e delle sue controllate. Compresa quella del suo protetto in quello di e-Geos. Peccato che il prode Taramelli fosse detentore di un robusto “conflitto d’interessi”, subito segnalato da Sassate, essendo professore associato di geografia fisica e geomorfologia all’università di Pavia, ma associato anche all’ISPRA del MITE e coordini tutte le attività (gestione dei fondi compresa) legate al programma Copernicus. E quando ha scoperto quali sarebbero state le conseguenze penali per chi avesse certificato l’assenza di qualsivoglia impedimento legato agli incarichi già ricoperti, ha capito al volo che forse fosse meglio lasciar perdere.

Una figura barbina per lui, ma soprattutto per il suo dante causa. Del forfait ne ha subito approfittato il presidente dell’ASI, l’irrefrenabile Saccoccia, individuando nella sua cara amica ed ex-collaboratrice Nicole Viola la sostituta più adeguata a prendere il posto di Taramelli nel CdA di e-Geos. Una professoressa associata di sistemi aerospaziali al Politecnico di Torino, con un indice di importanza scientifica internazionale Google Scholar non proprio brillantissimo (H10, mentre quelli considerati adeguati sono almeno H50) e con una scarsa competenza nel settore proprio di e-Geos, cioè “osservazioni della terra e servizi ambientali e climatici connessi”. Cosi non è neppure da escludere che nel CdA di domani, alcuni consiglieri scelgano la via dell’astensione. Complimenti vivissimi a tutti i responsabili di questa falsa partenza del “nuovo corso” firmato Tabacci.

AGGIORNAMENTO
Il prode Saccoccia, evidentemente spaventato da questa Sassata, è subito corso ai ripari, facendo ritirare la candidatura della sua amica Nicole Viola sostituendola con un’altra collega, Sabrina Corpino, anch’essa professore associato del politecnico di Torino sempre nello stesso gruppo impianti e sistemi aerospaziali e competenza nulla nei temi di eGeos. Grosso miglioramento rispetto alla prima candidata: un bel passo avanti, non c’è che dire: da H10 ad H11…. E bravo Saccoccia, 7+

CONDIVIDI
Avatar
Inviata (e infiltrata) speciale nelle situazioni più “scottanti”. Le sue inchieste ruotano principalmente intorno alla Rai e compagnia (poco) bella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.