CONSAP: ammontano già a 15mila euro le multe pagate dalla concessionaria per le violazioni stradali di Sanasi d’Arpe

Adesso e’ chiaro come mai Vincenzo Sanasi d’Arpe tenesse da morire ad essere confermato AD di CONSAP: aveva assoluto bisogno che la concessionaria per i servizi assicurativi pubblici continuasse a far fronte alle multe che colleziona con l’auto di servizio. Quasi tutte, oltretutto, sempre per lo stesso motivo: violazione delle norme che regolano l’accesso alla ZTL.
Già, perché l’ineffabile manager è titolare di uno studio professionale privato in piazza del Popolo e quando esce pretende di percorrere tranquillamente via di Ripetta infischiandosene degli obblighi a cui sono tenuti gli automobilisti non in possesso dello speciale permesso. Morale della favola: sono anni che le relative contravvenzioni vengono recapitate alla Leasys Rent spa, alla quale non resta altro che “girarle“ a CONSAP. Che vi fa fronte per di più senza poter neppure usufruire dello sconto del 30% per chi paga entro 5 giorni dalla notifica, visto il lasso di tempo trascorso.
Sapete a quanto ammonta questo singolare “benefit” di cui usufruisce Sanasi D’Arpe? Fino ad oggi, sembra abbia raggiunto quota 15mila euro. Non male per un manager pubblico che pure già guadagna alcune centinaia di migliaia di euro di retribuzione “ordinaria”.
Complimenti vivissimi a lui e al MEF che non ha nulla da obiettare.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli