Difesa/Leonardo/MBDA: brutte notizie dal Kuwait per un’importante commessa curata dal misterioso Al Ghanim

Si profila una brutta “grana” per Leonardo e la partecipata MBDA Italia dal Kuwait. A seguito della vendita dei 28 aerei Eurofighter Typhoon nel 2016, la capofila del consorzio Leonardo ha quotato di recente alla AF del Kuwait diversi sistemi missilistici, munizioni di calibro medio e contromisure con relativa logistica e addestramento prodotti da MBDA. Il valore totale dell’offerta supererebbe gli 800 milioni di Euro, e sarebbe un bel colpo per le finanze di Monte Grappa.

Sarebbe, poiché il condizionale ora e’ d’obbligo, perché con un tweet delle 11:53 del 14 dicembre, il Dr. Saleh TH. Al-Mutairi – Membro della National Assembly (il battagliero parlamento kuwaitiano, non come il nostro)- ha comunicato di aver scritto una lettera al Deputy Prime Minister e al Ministro della Difesa chiedendo chiarimenti su 6 punti riguardanti le modalità della vendita delle armi. E l’ultimo punto, il n. 6, esplicitamente chiede se Leonardo abbia un rappresentante locale o agente per questo o altri contratti.

E cosa potrebbe succedere se magari venisse fuori che l’agente di Leonardo e’ Fouad Al Ghanim, uomo dai mille contatti (sembrerebbe anche in Italia) che già in passato era stato coinvolto nella vendita degli aerei? Quali potrebbero essere le preoccupazioni del deputato Al-Mutairi? E cosa risponderà il MInistero della Difesa del Kuwait?

E così ora in Leonardo e in MBDA Italia sono in fibrillazione, in attesa degli sviluppi della vicenda.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli