LEONARDO, Cingolani & C. irritati con Sassate per le anticipazioni: ma perché non pensano ai “pacifisti” e agli attivisti LGBTQ+ aziendali?

Dicono che Roberto Cingolani si sia molto irritato con Sassate per come sono state presentate le anticipazioni sulle promozioni dei suoi “protetti” Helga Cossu e Simone Ungaro. Ed è partita la caccia alla/e talpa/e. Ce ne facciamo volentieri una ragione.

Con un consiglio non richiesto, ma comunque gratis all’AD di Leonardo: visto che dovranno occuparsi l’una della Brand Identity e l’altro delle strategie, faccia ad entrambi prendere atto di cosa accade sul sito dell’azienda. E loro provino a rimediare, se ciò non li disturba troppo.

Perché sia a Palazzo Chigi che al Ministero della Difesa c’è analoga irritazione (anzi, molta di più) per l’esaltazione di giugno come mese dell’orgoglio LGBTQ+ e degli appelli per la pace, con tanto di bandiera.

Neppure ai tempi del “ferroviere” ex-CGIL Mauro Moretti o in quelli del “pacifista” doc Alessandro Profumo sono mai accadute cose simili, che possono mandare in sollucchero solo Elly Schlein e Giuseppe Conte.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli