Rai: il terrore (per il nuovo governo) corre sul filo e Natale (ex-USIGRAI) corre per il CdA

0
5301

Per ora, è una corsa a due, ma presto scenderanno in campo altri concorrenti. Alla candidatura del centro-destra per il rappresentante dei dipendenti in CdA di Lorenzo Mucci (Produzione), la sinistra dei “duri e puri” ha subito contrapposto quella di Roberto Natale, già segretario del potente sindacato interno dei giornalisti ed ex-portavoce di Laura Boldrini a Montecitorio. E la paura per il possibile varo del governo M5S-Lega, un’eventualità che sta terrorizzando la stragrande maggioranza dei dipendenti Rai, l’ha subito fatta decollare. I primi a schierarsi in favore di Natale sono stati infatti quelli che aderiscono alla Cgil, preoccupatissimi per ciò che potrà accadere alle loro consolidate rendite di posizione con un CdA dichiaratamente “nemico”. Se però dovesse arrivare anche la conferma dell’autocandidatura di Michele Santoro, allora per la sinistra sarebbe un bel guaio. Perché, significherebbe dividere l’elettorato trinariciuto, con le conseguenze ben note già viste alle elezioni politiche. Non resta che augurarsi: vinca il peggiore…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here