TERNA: la CONSOB accoglie l’esposto dei sindaci e contesta alla Di Foggia il licenziamento di Scornajenchi e Del Villano

Costretta per quasi nove mesi a districarsi tra gli ostacoli “tecnici” inventati dai pagatissimi consulenti dell’AD, alla fine la CONSOB ce l’ha fatta. E dando ragione all’esposto inoltrato dallo stesso Collegio Sindacale di Terna,  ha formalmente contestato a Giuseppina Di Foggia l’irregolarità del licenziamento dell’agosto scorso del CFO Agostino Scornajenchi e del Direttore Public Affairs Giuseppe Del Villano. Secondo l’organo di vigilanza sull’attività delle società quotate in Borsa, l’ineffabile AD non avrebbe rispettato le regole sulla comunicazione al mercato della “decapitazione”, ne’ quelle relative alle operazioni con parti correlate.
E’ quanto emerge dalla relazione che i sindaci di Terna hanno predisposto in vista della prossima assemblea della società controllata dal MEF, specificando che la comunicazione della CONSOB è arrivata giusto il 12 aprile, cioè proprio alla vigilia del trionfale viaggio negli USA della Di Foggia, un viaggio a metà tra il road show e l’auto premiazione con cena di gala al Cipriani di New York da parte della NIAF (vedi precedenti Sassate). Durante il quale non risulta che l’AD abbia informato della “grana” sulle sue discutibili epurazioni  esistente in Italia i possibili investitori d’oltreoceano…

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli