Sui futuri destini dell’Aero Club d’Italia, è in corso uno scontro tra titani: da una parte c’è l’ineffabile “Barone Verde”, il “presidente a vita” architetto Giuseppe Leoni; dall’altra, il capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Alberto Rosso.

L’ex-parlamentare leghista, nel suo delirio di onnipotenza, ha preferito recidere il cordone ombelicale che ha sempre tradizionalmente legato AeCI all’Arma Azzurra. Così, di fronte alle intransigenze del vertice dell’AMI, che premeva per un DG di propria fiducia, è andato in picchiata.

E per il delicato incarico ha scelto sì un generale dell’Aeronautica, ma individuandolo in Giampaolo Miniscalco. Un ufficiale dal curriculum inattaccabile per tutti, meno che per il CSM Rosso. Che malgrado l’assoluzione per un’inchiesta “fasulla”, frutto di beghe interne ricordate qui sotto anche dal generale Lenzi, aveva impedito a Miniscalco la “ricostruzione” della carriera, facendogli negare la terza stella ampiamente meritata sul campo.

Morale della favola: oggi, all’assemblea dell’AeCI, convocata per l’approvazione dei bilanci dei commissari, per la prima volta era assente il membro di diritto dell’AMI, cioè il capo del 5 Reparto dello SMA. Una “ritorsione” abbastanza squallida. Anche perché -a quanto risulta a Sassate- il neo DG, come suo primo atto, aveva subito teso la mano alla FA di provenienza, con una lettera al SCSMA, Luca Goretti.

Ma per il generale Rosso, non era evidentemente abbastanza. Meno male che quest’altr’anno scadrà il suo mandato triennale. E per lui, malgrado le protezioni del CHOD Enzo Vecciarelli e i collegamenti “privilegiati” col Quirinale, non ci saranno proroghe. Per il bene dell’Aeronautica e dell’AeCI.

CONDIVIDI
Guido Paglia
Classe 1947, romano, è giornalista professionista dal 1973. Ha ricoperto l'incarico di Vicedirettore e Capo della Redazione Romana del Giornale durante la direzione di Indro Montanelli e di Direttore della Comunicazione del Gruppo Cirio-Del Monte e della Lazio Calcio con Sergio Cragnotti. Dal 2002 al 2012 ha lavorato in Rai come Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali.

3 Commenti

  1. Non so quale siano le sue fonti, ma Rosso e Miniscalco oltre ad essere compagni di corso d’Accademia, sono fra le persone ed Ufficiali più apprezzate e stimate in Aeronautica Militare e non solo. Per favore: che non venga tirato addosso a loro ed all’Aeronautica Militare il fango che, dalle sue parole, esiste solo all’interno dell’Aeci.

  2. Credo che prima di parlare sarebbe doveroso conoscere i fatti nei dettagli. Non conoscerli, e parlare a scrivere, non è certo indice di serietà.

  3. Paglia lei potrà pure scrivere tutto quello che le passa per la testa, ma, francamente, lasciar intendere che lei conosca quale sia il bene dell’Aeronautica supera un pò tutte le soglie di decenza e/o di comprensibile senile affaticamento mentale…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.