Leonardo/Oto Melara/Wass: “Arrogance” Profumo non si smentisce mai

Mai soprannome fu più meritato di quello appiccicato ad Alessandro Profumo fin dai tempi di UniCredit: “Arrogance”. L’ennesima conferma si è avuta con l’intervista apripista al “Corriere della Sera” e subito dopo con l’audizione alla Camera sul “caso Oto Melara/Wass”. Il Marchese del Grillo che guida il sempre più ex-colosso industriale della nostra Difesa, già abbondantemente semidistrutto dal suo predecessore Mauro Moretti, continua a ragionare e a comportarsi da banchiere. E per giustificare le sue miopi strategie industriali, Profumo non fa che ribadire il principio secondo il quale, essendo Leonardo una società quotata in Borsa, non può seguire come unico criterio di business la difesa della nazionalità degli asset strategici.
Già, peccato però che il primo cliente dell’ex-Finmeccanica sia proprio lo Stato italiano. E quindi, ad “Arrogance”, andava chiesto dai parlamentari delle Commissioni Difesa e Attività Produttive come intenda rispettare il suo principale e più importante cliente, garantendo il mantenimento del know how, della qualità, delle produzioni e dei livelli occupazionali in Italia.
Già, ma per farlo, avremmo avuto bisogno di una classe politica preparata, non di un gruppetto di parlamentari preoccupati soltanto di fare bella figura sulla web tv di Montecitorio con le loro confuse elucubrazioni truccate per lo più da domande oscure e senza senso.
Comunque, bontà sua, facendo correre un brivido nella schiena agli osservatori, Profumo ha anche detto che deciderà velocemente sulla cessione delle due business unit con cui vuole fare cassa e sistemare -da banchiere, appunto- i suoi conti traballanti (vedi precedente Sassata). E la speranza, offerta di Fincantieri/Rheinmetall a parte, è che ora il governo faccia rapidamente ricorso al “golden power” e impedisca ad “Arrogance” di proseguire nell’opera di progressivo restringimento del perimetro industriale di Leonardo.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli