Rai: i dipendenti eleggono Laganà in CdA; è la morte dei sindacati confederali

1
8506

I dipendenti Rai scelgono a rappresentarli in CdA un Ufo e decretano così la morte dei sindacali confederali CGIL, CISL e UIL. La previsione fatta a suo tempo da Sassate si è avverata. Il candidato-leader di “IndigneRai”, Lagana’, ha vinto con quasi 2000 voti, 1916 per l’esattezza, distanziando di 600 suffragi l’avversario della corporazione dei giornalisti, Natale (1356). Medaglia di bronzo per la faccia di bronzo a De Matteis Tortora, l’ex assistente del consigliere berlusconiano Verro, riciclatosi come candidato dei sindacati confederali e persino dell’UGL. Lui di voti ne ha avuti solo 1201, cioè un terzo dei 3500 iscritti a CGIL-CISL-UIL, tenendo fuori dalla statistica quelli dell’UGL. Per tutti e quattro i vecchi sindacati, e’ un verdetto inequivocabile: non rappresentano più i lavoratori della Rai. Complimenti vivissimi a quei dirigenti confederali che hanno imposto la candidatura di un personaggio discusso e discutibile come De Matteis Tortora.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here