Ieri è saltata tutta l’informazione di viale Mazzini, a parte le edizioni ridotte dei telegiornali concordate, però, con il sindacato. Si doveva arrivare a tanto? A quanto pare sì, visto che sono mesi si chiedono maggiori tutele per i dipendenti. Vale a dire continuità dell’attività lavorativa e una rotazione tra le diverse realtà interne, in modo da garantire un prodotto di qualità. Ma mamma Rai, si sa, è dura d’orecchi. Vediamo se dopo lo sciopero di ieri muterà atteggiamento, anche perché – assicurano i sindacati – sarà solo il primo di altri. Finché non cambierà, finalmente, qualcosa.

CONDIVIDI
Avatar
Inviata (e infiltrata) speciale nelle situazioni più “scottanti”. Le sue inchieste ruotano principalmente intorno alla Rai e compagnia (poco) bella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.