Difesa: Guerini non controlla neppure il Circolo Ufficiali, trasformato in un night club con spogliarello

Guardate questo istruttivo filmato e potrete così capire a cosa vi potrà capitare di assistere frequentando il prestigioso Circolo Ufficiali delle Forze Armate.

I locali, una volta situati a Palazzo Barberini, sono ora ospitati in via XX Settembre, di fronte a Palazzo Esercito e a fianco dell’Ambasciata dell’India. Formalmente, come si legge sul sito, il Circolo è posto nientemeno che “sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica” e ne risulta “Presidente Onorario il Ministro della Difesa, che esercita l’alta vigilanza”.

Certo, come no. Tra i suoi scopi principali, oltre allo “sviluppo e consolidamento dello spirito di corpo tra tutti gli Ufficiali appartenenti alle Forze Armate, compresa l’Arma dei Carabinieri ed il Corpo della Guardia di Finanza”, ci sono la “promozione delle attività culturali, ricreative a favore degli iscritti e dei loro familiari” e le “funzioni di rappresentanza del vertice”. Benissimo, eccone appunto un esempio illuminante. Con allegato il calendario delle ultime (e delle prossime) offerte ricreative e culturali, “burlesque” a parte…

 

Commenti

  1. Pur non obbiettando l’inadeguatezza assoluto dello spettacolo mi chiedo se il genio assoluto che ha scritto questo articolo crede veramente che un Ministro non abbia cose più importanti che controllare queste cazzate intraprese da qualche appartenente al suo dicastero … Ma un poco di serietà e onestà intellettuale per cortesia.

    • Pur non obbiettando l’inadeguatezza assoluto dello spettacolo mi chiedo se il genio assoluto che ha scritto questo articolo crede veramente che un Ministro non abbia cose più importanti da fare che controllare queste cazzate intraprese da qualche appartenente al suo dicastero … Ma un poco di serietà e onestà intellettuale per cortesia.

    • Porca paletta che stato di coglioni r che coglioni ….cannate di bambù a tutti ….ma tante tante cannate e subito a pulire le fogne a vita. ????

  2. Pur non obbiettando l’inadeguatezza assoluta dello spettacolo mi chiedo se il genio assoluto che ha scritto questo articolo crede veramente che un Ministro non abbia cose più importanti da fare che controllare queste cazzate intraprese da qualche appartenente al suo dicastero … Ma un poco di serietà e onestà intellettuale per cortesia.

  3. Pur non scandalizzandomi e senza falsi moralismi, prendo comunque le distanze dalla scelta “bizzarra “, di dubbio gusto e, aggiungerei, “Border Line”, di proporre certi spettacoli in determinati luoghi, soprattutto con lo sfondo “pubblicitario”, come fosse uno sponsor, dello Stemma Araldico (almeno un po’ di rispetto).
    Comunque, non posso fare a meno di rammentare, ma non ricordo da chi era patrocinato e/o da chi era distribuito (Ministero della Difesa – SMD o SME), di quando fu fatto recapitare, un po’ in tutte le caserme, un opuscolo riguardante la promozione “culturale” che voleva elevare il concetto di una vecchia visione di sesso (Maschile e Femminile), a quella di nuovo concetto più aperto e in linea con la moderna cultura di GENERE .
    Non so se ricordo male ma credo non volesse limitarsi semplicemente a sostituire il concetto “sesso M e sesso F” con quello di “Genere M e Genere F”.
    Credo piuttosto alludesse a qualcosa che riguardasse la CULTURA GENDER o, ancora meglio, ai vari nuovi GENERI LGBTQ+ (da allora, immagino che nel frattempo si siano aggiunte altre lettere che rappresentano altri generi).
    Ora, senza voler entrare in merito a questo ginepraio, ma come si può pretendere di contestare e/o di meravigliarsi di fronte ad uno spettacolino, tra l’altro anche abbastanza squalliduccio e dozzinale e che, a parte lo sfondo, tutto sommato, appare anche abbastanza composto (da quello che viene proposto nel video in circolazione, a mio avviso, non c’è nulla di particolarmente scandaloso/pornografico), quando invece tra poco ci dovremo “misurare” con chi si manifesterà dichiaratamente “Lesbica”, “Gay” , “Bisessuale”, “Transgender”, “Queer” e molto di più?
    Ognuno di questi, giustamente, in occasioni più o meno ricreative/ludiche/culturali avrà diritto di rappresentare (o far rappresentare) il proprio “stato/essere/genere” e di manifestarlo organizzando e/o partecipando a questi spettacoli/eventi esprimendosi come giustamente meglio crede senza sottostare, ovviamente, a discriminazioni/differenziazioni di sorta …
    Mi domando, chi deciderà le modalità, il limite del linguaggio, degli atteggiamenti, dei modi, delle espressioni e quant’altro?
    Il (La /x) Presidente (essa / x) della Repubblica del momento?
    Il (La/x) Signor (a /x) Ministro della Difesa in carica in quel momento?
    Spero almeno che queste figure, tra i tanti generi, non siano “Fluid” … altrimenti … saranno membri per diabetici …

  4. Che titolone, poi leggi l’articolo e capisci che a chi scrive interessa solo apparire. Ma secondo voi il ministro della difesa deve vivere dentro il circolo ufficiali 24 su 24? Soprattutto in questi giorni frenetici? È stato commesso un errore, è vero. E chi ha sbagliato è già stato rimosso ancora prima che uscisse il video. Una domanda voglio porre a tutti: nell’esercito, chi sbaglia paga. E questa è la prova (è stato rimosso un Colonnello non un caporale). In quanti altri posti di lavoro – statali e non – accade questo? A voi l’ardua risposta…

  5. Finalmente si sono svecchiati. Me li ricordi quei vecchi muri con i quadri del tempo del ventennio e la stanza da pranzo con la fontana e le conchiglie. Una depressione. Mi re-iscrivo subito. Chiedo allo scandalizzato articolista, ma si sta parlando di un Circolo ricreativo o della tomba di Tutankhamon? A proposito di faraoni, una volta ero in Egitto per un esercitazione Brigth Star. Gli ospiti egiziani organizzarono una serata di danza del ventre con le migliori ballerine egiziane. Tra l’altro da quelle parte la danza del ventre ha tifo da stadio. Nessuno ci ha trovato nulla di scandalizzante. Ordunque, dato che la nostra signorina Holly’s Good ha liberamente scelto questo mestiere, e dal fisico che si ritrova avrebbe potuto scegliere, in questo strano mondo, quello che voleva, vorrei che si evitasse questa moralina pelosetta. Direi al nostro articolista che, se proprio si vuol scandalizzare, frequenti monasteri ed eremi. Li sicuramente, incontrando la signorina Holly’s Good, avrà ragione di stracciarsi le vesti e così facendo, cerchi di non essere scambiato con la nostra simpatica artista che le vesti, al massimo, se le toglie.

    • Dopo aver letto il suo commento disgustoso, in tempo di guerra aggiungo, ci sarebbe solo da chiuderli questi “circoli ricreativi”. E mandare a casa molti di voi.

  6. E che sarà mai? C’è chi portava baby prostitute nei palazzi istituzionali e si candidava pure allo scranno più alto … Solidarietà al Colonnello rimosso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

1,253FansLike
1,323FollowersFollow
2,571SubscribersSubscribe

Ultimi Articoli